CULTURA

CULTURA 2018-10-16T18:38:13+03:00

Dire che la terra di Saronikos, Messoghia e Lavreotiki è già abitata fin dall’era neolitica (6.000-2.800 a.C.) può non fare così impressione quando si tratta di un paese come la Grecia. I reperti archeologici, i monumenti e le memorie, tuttavia, testimoniano un luogo benedetto dalla natura, il modo particolare in cui fu abitata, l’importanza storica delle personalità nate qui e divenute famose nel più ampio ambiente ateniese. Essi testimoniano l’antichissima coltivazione e la produzione di merci, che ancora oggi sono parte integrante della nostra vita quotidiana, le opere d’arte che ancora affascinano ovunque nel mondo, le tradizioni sacre e le vicende dei vari periodi, in tempi più difficili ma anche migliori.

Siamo il luogo che ha dato i natali a Clistene, il riformatore della democrazia ateniese, e al grande stratega Temistocle. Siamo la “Patria dei kouros”, i più bei kouros che l’arte del periodo arcaico abbia creato. Siamo il luogo che dava il migliore “sale naturale della terra” a tutto il mondo, dalle saline di Anavyssos.

Siamo la terra che i pellegrini percorrevano (Strada della Città o Strada di E(O)lympos, dall’omonimo insediamento di Olympos) da Atene al tempio di Poseidone a Sounio. Siamo gli isolotti sacri tra natura, basiliche paleocristiane, chiese bizantine e insediamenti medievali, come oasi sacre di altri tempi, nello scenario di Messoghia. Siamo la terra che ha accolto le popolazioni sradicate, dopo aver trasmesso la cultura e la conoscenza in tutto il Mediterraneo. Siamo un mosaico storico, uno dei più speciali in Attica, e desideriamo condividerlo con voi.