Il «Ponte», Messoghia-Lavreotiki

Il «Ponte», Messoghia-Lavreotiki 2018-10-16T17:15:58+00:00

Siamo un crocevia di civiltà senza tempo, siamo il “ponte” tra Messoghia e Lavreotiki, a cui apparteniamo come entità geografica. Siamo il “ponte” fra il Golfo Saronico e il Mar Egeo. Paesaggi che sono collegati tra di loro, ma che è anche possibile distinguere. Delle più spaziose pianure di Messoghia alle estensioni più rocciose e in altitudine di Lavreotiki. Gli uliveti, i vigneti e gli alberi di pistacchio lasciano lentamente il posto alla costa rocciosa, ai piccoli prati con i cespugli profumati e alle colline.

I lunghi rettilinei diventano strade più piccole e curve più dolci vengono a disegnare lo scenario naturale. Da Mavrovouni di Kouvaras, Pani di Kalyvia, Olympos di Anavyssos, Pefka di Saronida, Pyrgaki di P.

Fokea e le radici della Foresta di Sounio, la vista che a sua volta getta un ponte con lo sguardo del visitatore, è unica. Balconi naturali e punti di osservazione che il vento ama e rinfresca e che in ogni caso creano uno scenario unico che giunge fino alle Cicladi e al Peloponneso. Questa è la nostra terra e dall’alto sembra un quadro.